Ricetta della confettura di fragole

Tutti siamo abituati a dire marmellata anche se marmellata è solo quella di arance, pertanto tutte le marmellate fatte con frutta che non siano agrumi sono confetture, ma chiamiamole confetture oppure chiamiamole marmellate… sempre buone sono, e fanno sempre tantissima allegria J

 
Questa è una delle ricette che più ho amato in questo ultimo tempo, questa confettura l’abbiamo fatta insieme io e la mia mamma… forse è per questo che l’ho amata molto? J

Facile da preparare ci vuole solo un po’ di pazienza…  e soprattutto tempo, quindi armatevi di entrambe le condizioni e divertitevi a marmellare J


INGREDIENTI

1,5kg di fragole
120gr di zucchero di canna
1 limone di Sorrento
PROCEDIMENTO
Lavare e mondare le fragole quindi asciugarle e tagliarle a piccoli cubetti e metterle in una pentola dal bordo alto (io ho usato quella di acciaio, ossia quella che uso per la pasta ) con zucchero e il succo del limone spremuto, mescolare e mettere sul fuoco a fiamma bassa, mescolare spesso, più la cottura andrà avanti più tenderà ad attaccare… attenzione la marmellata  è pronta ops… la confettura  deve cuocere finché versandone un pochino su un piattino non cola.
Quando la marmellata è pronta versarla nei vasetti precedentemente sterilizzati avvitare il tappo e capovolgerla, per fare il sottovuoto, tenere i vasetti capovolti per un giorno prima di spostarli, passate 24 ore riporli al buio, fate riposare per 15 giorni prima di aprire il vasetto J


Nota: questa ricetta è poco zuccherina, dovrete farla cuocere molte ore, prima di ottenere la confettura.
il risultato sarà una marmellata dal colore rubino in cui il sapore e il profumo preponderante è quello delle fragole, ma se le fragole risultano asprigne o il limone particolarmente sugoso e aspro, vi consiglio durante la cottura di assaggiare ed eventualmente aggiungere 1 o 2 cucchiaini di zucchero di canna per volta…. In questo modo potrete controllare il potere calorico della confettura ed ottenere un perfetto compromesso fra golosità e salute
J



 

 

var addthis_config = {“data_track_addressbar”:true};
//s7.addthis.com/js/300/addthis_widget.js#pubid=ra-522c9ac24d382992

Viaggio enogastronomico a Greve in Chianti e i medaglioni di manzo GLUTEN FREE con l’Aroma Fresco e la Farina di Riso

Qualche tempo fa con l’Am8 siamo stati in Toscana, e siamo andati a trovare gli amici de l’Antica Macelleria Falorni, dove ci hanno accolto  Caterina Bencistà Falorni e il suo Papà …  la macelleria si trova nel centro di Greve in Chianti nella Valle del Chianti, se farete un viaggio enogastronomico e vi consiglio proprio di farlo una tappa deve essere questa antica macelleria, difatti è grazie a viaggi enogastronomici che si possono scoprire e conoscere piccoli gioielli della nostra Italia e mete come il paese di Greve in Chianti,  in particolare l’Antica Macelleria Falorni assolutamente un’esperienza che non può mancare nell’album dei ricordi.

Solo il viaggio per arrivare è appagante, si percorre dopo aver lasciato l’A1 una strada che passa attraverso la natura e i paesini della zona, e già qui il cuore e gli occhi si riempiono di gioia, ma è proprio quando si arriva a Greve che sembra di essere in un paese d’altri tempi e oltretutto è un posticino davvero molto romantico; nella piazza principale la prima cosa che spicca è l’auto d’epoca dell’Antica Macelleria Falorni, accanto a quest’auto ci sono i tavolini per la degustazione, ma è dietro che si possono iniziare a scorgere le vetrine, proprio lì sotto i portici e sotto l’insegna originale.
Nel momento stesso in cui si supera l’entrata ci si ritrova catapultati in un’altra dimensione, capiterà a voi come è successo a noi che i sensi dell’olfatto e della vista inizieranno a vibrare in quella che è una speciale e splendida esperienza sensoriale, in attesa di gustare queste meraviglie, vedrete i salumi appesi tutti ordinati che fanno bella mostra dal soffitto, i formaggi con le spezie, nella sala a loro dedicata, sala in cui peraltro si trova una scala che porta ad una grotta dove vengono conservati i formaggi, che fascino!! e poi ancora percorrendo il negozio si arriva fino alla zona della macelleria…. dove potete trovare della carne succulenta che vi farà venire voglia di cucinarla e gustarla immediatamente!
Camminando ancora (tornando verso la stanza dei formaggi e sorpassandola) continuando a sentire i profumi e gli umori dei salumi e della carne si arriva alla nuova zona, quella della degustazione, che è l’ultima nata, essa è preceduta da un piccolo merchandising che merita davvero la vostra attenzione… è proprio il caso di dire che l’Antica Macelleria Falorni è tutto questo e molto di più.


In effetti più che visitare una macelleria si ha l’impressione di entrare in un luogo dove ci si sente personaggi di un altro mondo, è una perfetta fusion della migliore tradizione gastronomica toscana e la modernità che si trova nelle più grandi metropoli del mondo, ed è proprio questa una delle caratteristiche che rendono questo negozio (anche se è riduttivo chiamarlo così) un luogo così affascinante.


Solo in città come New York, Toronto o Londra ho trovato questa atmosfera curiosando nei negozi del centro, entrando nella zona di degustazione, anche il senso dell’udito viene coinvolto a pieno…  una suadente musica, che sembra fatta e creata appositamente per la sala e che perfettamente si accompagna alle prelibatezze che si possono degustare, ti inizia ad abbracciare con le sue note fino a portarti a scoprire un’ultima sorpresa che aspetta di esserti svelata, parlo dei distributori di vino Enomatic un’invenzione dello zio di Caterina Bencistà Falorni, come funzionano? si avvicina la tessera prepagata, si poggia il bicchiere e si sceglie il vino… poi sssssss eccolo il vino (la selezione di vini proposta è perfetta per ogni palato ed esalta i salumi e i formaggi) rotondo e profumato, scende e riempie il bicchiere pronto ad essere gustato con salumi e formaggi.
……………. È assolutamente un’esperienza da fare… credetemi!!

AROMA FRESCO dell’ ANTICA MACELLERIA FALORNI è una miscela di erbe aromatiche sotto sale, questaa miscela è formata da: Salvia, Rosmarino, Bacche di Ginepro, Semi di Finocchio Selvatico, Limone ed Aglio. Per quanto sia semplice questo preparato è totalmente versatile e sapete una cosa non potrei più farne a meno! Aiuta a dare più gusto ad ogni piatto… e  sicuramente non può mancare nella mia come nella vostra cucina

 

PREPARATO PER PANE E PIZZA una farina adatta a molte preparazioni e rende i piatti gustosi e adatti a tutti nessuno escluso, perchè è adatta a tutti non solo ai celiaci o agli intolleranti, il gusto risulta davvero delicato e inconsueto.

Ed ora la ricetta GLUTEN FREE

INGREDIENTI PER 2 PERSONE
400gr di medaglioni di manzo
Preparato per Pane e Pizza Farabella qb
Aroma Fresco Antica Macelleria Falorni qb
1 noce di margarina

 

PROCEDIMENTO
In un vassoio mescolare la farina di riso con l’aroma fresco, e impanare i medaglioni, nel frattempo far sciogliere al noce di margarina a fuoco dolce in una padella antiaderente, quindi adagiare dolcemente i medaglioni e far cuocere a seconda del grado di cottura preferito, girare di tanto in tanto.
Semplice veloce e buonissimo!!
Scheda Nutrizionale
SCHEDA NUTRIZIONALE per 100 g di prodotto

  • Calorie: 340 kcal
  • Grassi: 0.2 g
    di cui saturi: 0 g
  • Carboidrati: 83 g
    di cui zuccheri: 1.8 g
  • Fibre: 3.7 g
  • Proteine: 2.8 g
  • Sale: 0 g

 

 

var addthis_config = {“data_track_addressbar”:true};
//s7.addthis.com/js/300/addthis_widget.js#pubid=ra-522c9ac24d382992