Cocoa croissants and rolls spiced, filled with nougat, quince and blueberries in balsamic vinegar sauce – Cornetti e rotolini di pan brioche speziato al cacao ripieni di torrone, cotognata e mirtilli in salsa di aceto balsamico

These cocoa spiced croissants and rolls are for all tastes and right for any time of day.

I filled it with the “Nocciolone by Davide Barbero”, “Quince by Duca Carlo Guarini”, the “Blueberries sauce with balsamic vinegar of Modena by Il Baggiolo”.
Tips for a better result and tastier
INGREDIENTS
• 4 cup ( 600 g ) of flour 0
• 1,06 oz ( 30 g ) of cocoa
• 1,75 oz (50 g ) of sugar
• 1 teaspoon of pan masala
• 1 packet of freeze-dried yeast
• 2 eggs
• 5,07 fluid oz ( 150 ml ) of skimmed milk
• 2,03 fluid oz ( 60 ml )of sunflower oil
FOR THE FILLING
• Nougat praline better if Nocciolone – Davide Barbero to taste
• Quince better if Duca Carlo Guarini to taste
I used ½ tablespoon baking doubling the rising times
PROCEDURE
1 . Put the dry ingredients into the mixer and mix together.
2 . Add the eggs and mix the dough.
3 . Pour the oil of sunflower seeds.
4 . Pour the warm milk and continue to mix until the mixture is smooth .
5 . Transfer the mixture into a glass bowl and let rise in the oven with the light on for 3h .
6 . Divide the dough into three parts, two of the same size larger then a smaller one.
7 . Roll out the dough first part (large one), obtaining rectangles with a thickness of about 0,2in and high of 4,72in thick and cut into triangles.
8 . Place the hazelnut nougat previously cut on the slices in the bottom center as picture.
9 . Roll the dough over itself by pulling upwards slightly below the tip of the horn , fold the dough , creating a quarter moon , put it to rise on a baking sheet lined with parchment paper .
10 . Roll out the second piece of dough obtaining large rectangles with a thickness of about 0,2in and high of 3,15in and cut into triangles .
11 . Place the quince paste previously cut into cubes, at the bottom center as picture.
12 . Roll the dough over itself by pulling upwards slightly below the tip of the horn , fold the dough , creating a quarter moon , put it to rise in the oven on a baking sheet lined with parchment paper .
13 . Combine the scraps of dough of the first tow to the third piece and roll it out to obtain a large rectangle that will be cut into small rectangles.
14 . Pour a teaspoon of balsamic vinegar sauce with blueberries on the left in the center, roll the dough over itself to the right.
15 . Place a rise in the oven on a baking sheet lined with parchment paper .
16 . When the croissants and rolls will be doubled in volume cook, great croissants for 15 minutes 12 minutes and those little rolls for 10 minutes at 356° F ( 180 ° C) in preheated oven.
NOTE : I’ve bake a pan at a time in order of preparation . Use the same procedure if you kneaded by hand.
 
PREP TIME: 20 min  REST TIME: 3-4 h COOK TIME: 15 + 12 + 10 mins TOTALE TIME  5,20 h
 
Questi cornetti e rotolini di pan brioche speziato al cacao sono per tutti i gusti e adatti a qualsiasi momento della giornata.
Ho utilizzato per il ripieno il Nocciolone di Barbero Davide, la Cotognata di Duca Carlo Guarini, la Salsa all’aceto balsamico di Modena – Gusto Mirtilli De Il Baggiolo.
Consigli per un risultato migliore e più gustoso
INGREDIENTI
  • 600 g di farina di 0
  • 30 g di cacao
  • 50 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di pan masala
  • 1 bustina di lievito liofilizzato
  •  2 uova
  • 150 ml di latte scremato
  •  60 ml di olio di semi di girasole

PER IL RIPIENO
Io ho usato ½ bustina di lievito raddoppiando i tempi di  tempi di lievitazione 
 
PROCEDIMENTO
  1. Mettere nell’impastatrice gli ingredienti secchi e miscelarli fra loro.
  2. Aggiungere le uova e amalgamarle all’impasto.
  3. Aggiungere l’olio a pioggia e mescolare.
  4. Versare a pioggia il latte tiepido e continuare ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  5. Trasferire il composto in una ciotola capiente di vetro e mettere a lievitare in forno con la luce accesa per 3h.
  6. Dividere l’impasto in tre parti di cui due più grandi e uno più piccolo.
  7. Stendere la prima parte d’impasto grande, ricavando dei rettangoli dello spessore di circa 5 mm e alti 12 cm e tagliarlo a triangoli come da foto.
  8. Posizionare il torrone alla gianduia precedentemente tagliato a fette, in basso al centro come da foto.
  9. Arrotolare la pasta su se stessa dal basso verso l’alto tirando leggermente la punta sotto al cornetto, piegare la pasta creando un quarto di luna, porre a lievitare su una placca da forno foderata di carta forno.
  10.  Stendere il secondo pezzo d’impasto grande ricavando dei rettangoli dello spessore di circa 5 mm e alti 8 cm e tagliarlo a triangoli.
  11. Posizionare la cotognata precedentemente tagliato a cubi, in basso al centro come da foto.
  12. Arrotolare la pasta su se stessa dal basso verso l’alto tirando leggermente la punta sotto al cornetto, piegare la pasta creando un quarto di luna, porre a lievitare in forno su una placca da forno foderata di carta forno.
  13. Unire gli scarti di pasta al terzo pezzo di pasta stenderlo e ricavare un grande rettangolo che verrà tagliato in tanti piccoli rettangoli.
  14. Versare un cucchiaino di salsa all’aceto balsamico ai mirtilli sulla sinistra al centro, arrotolare la pasta su se stessa verso destra.
  15. Porre a lievitare in forno su una placca da forno foderata di carta forno.
  16. Quando i cornetti e rotolini saranno raddoppiati di volume cuocerli, i cornetti grandi per 15 minuti quelli piccoli 12 minuti e i rotolini per 10 minuti  a 180° in forno preriscaldato.

NOTE: Io ho infornato una teglia per volta in ordine di preparazione. Utilizzare lo stesso procedimento se impasta a mano.

 

Taste Firenze 2014

Taste Firenze 8 – 10 marzo 2014 l’evento che unisce l’enogastronomia di nicchia e d’eccellenza italiana con gli addetti del settore e gli amanti del foodies. Organizzata da Pitti Immagine anche quest’anno la manifestazione del gusto si svolge nella suggestiva Stazione Leopolda di Firenze. Pareti alte in mattoni rossi, un tetto a struttura metallica, le vecchie rotaie in alcune zone del pavimento, questo è l’ambiente che fa da cornice a questo appuntamento. Mi è piaciuta molto l’atmosfera moderna e di tendenza che circonda le aziende e i loro prodotti innovativi e tradizionali.
È un evento molto interessante, pieno di spunti per la tavola e l’arricchimento delle nostre pietanze, una manifestazione non solo bella da vedere e gustare ma anche ricca di appuntamenti, insomma questo di Firenze è un Taste tutto da scoprire!
Qui ho incontrato alcuni amici che già avete avuto modo di conoscere, con i loro deliziosi e stuzzicanti prodotti.
Barbero Davidecon le sue deliziose Torronfetteil Nocciolonee i Grissini Rubatà e molto altro ancora. Un azienda “dolce” frizzante e tradizionale che ha creato un nuovo modo di gustare il torrone. Un sapore per ogni gusto, un torrone per tutti i gusti in ogni momento della giornata.
Antica Macelleria Falornicon la speciale Finocchiona Sbriciolona, La Pancetta steccata agli aromi e l’Aroma Fresco . Tutte le declinazioni dei salumi e le spezie per arricchire piatti semplici o complessi. Un’azienda dai prodotti che evocano la passione per la cucina e la tradizione preparati con amore e sapienza.
Agricola del sole con le semolespeciali e selezionate e il suo Passito di Uva Moscato. Azienda del Gruppo Casillo, offre un gusto fragrante che avvolge il palato. L’attenzione e la cura per il territorio spiccano gustandone i prodotti, così come il sapore persistente.
Ho anche avuto modo d’incontrare personalmente il Sig. Castagna della Azienda Castagna, si occupa di formaggi, li conosce a fondo,  li seleziona e ne offre una vasta gamma.  Nel catalogo propone formaggi sia di latte vaccino a sia di capra, ognuno con una caratteristica precisa e differente, formaggi molto invitanti ed adatti a tutti i palati, da quello più sofisticato a quello più rustico.

 

Io penso che non mi stancherò mai di dirlo, poiché ogni volta provo questa sensazione rinnovata e reale, ciò che mi colpisce sempre quando incontro le persone di queste meravigliose aziende enogastronomiche, è la totale e incondizionata passione per il proprio lavoro e l’amore con cui esso viene portato avanti, questo inevitabilmente si riscontra al palato quando si gustano questi meravigliosi prodotti d’eccellenza tutta italiana.

Italian Pasta: salami Finocchiona tortellacci with fresh celery pesto – Tortellacci alla finocchiona con pesto fresco di sedano

 

The fresh filled pasta is always a very tasty, and is delicious with any sauce. For this pasta dishes I chose tortellacci filled with salami Finocchiona topped with a fresh pesto of celery leaves and almonds.
The fresh pasta likes for adult and children , it is perfect for Sunday lunch, dinner with friends or a romantic dinner with your love.
I used the Salami Finocchiona Tortellacci by Tradizioni Padane. The filling slightly spicy creates a nice contrast with the delicate flavour of pesto. I used the Lemon Dressing by Frantoio Suatoni into the pesto, infact this citrusy lemon oil gave to the pesto a full flavor and a lingering aftertaste.
Tips for a better result and very tasty
• Dressing Lemon Oil Mill Suatoni
INGREDIENTS FOR 2 PEOPLE
(doses are expressed in U.S. Cup and Kilograms )
• 2,12 oz (60 g) celery leaves
• 1,41 oz (40 g) of almonds with skin
• 0,53 oz (15 g) of Parmigiano Reggiano cheese (I use the seasoned 30 months )
• 1,06 (30 g) Lemon Dressing Frantoio Suatoni
• 6 tablespoons of cooking water salt
ATTENTION: you can replace the Lemon Dressing with extra virgin olive oil and lemon zest .
PROCEDURE
1 . Wash and clean the celery leaves, place them with the almonds in a food processor , chop fine.
2 . Add the Parmigiano Reggiano cheese and olive oil, and chop .
3 . Meanwhile, bring water for pasta to boil in a pot, when boil add salt then the pasta , cook for 3-4 minutes, then drain.
4 . While the pasta is cooking add 6 tablespoons salted cooking water to the pesto and mix .
5 . Dress the pasta with pesto .
6 . Serve

 

I’ve added to the cooking water to the pesto to make it more creamy , but if you want to spread the pesto on bread or croutons do not add salt water, otherwise it becomes too liquid.
 
PREP TIME: 5-10 mins COOK TIME: 4 mins TOTALE TIME  20 mins
 
La pasta fresca ripiena è sempre una vera bontà, ed è buonissima con qualsiasi condimento. Per questo primo ho scelto i tortellacci ripieni di salame finocchiona conditi con un pesto fresco di foglie di sedano e mandorle.

La pasta fresca ripiena piace a tutti grandi e piccini, ed perfetta per il pranzo della domenica o per le cene con gli amici, come per un’intima cenetta con il proprio amore.

Fan Page: Facebook

Ho utilizzato i Tortellacci al Salame Finocchiona di Tradizioni Padane. Il ripieno leggermente piccante crea un piacevole contrasto. Per il pesto di foglie di sedano e mandorle ho utilizzato il Condimento al Limone del Frantoio Suatoni, questo olio agrumato al limone ha donato al pesto un gusto completo e un retrogusto persistente.

Consigli per un risultato migliore e molto gustoso
·         Condimento al Limone del Frantoio Suatoni
INGREDIENTI PER 2 PERSONE
(le dosi sono espresse in Cup USA e Chilogrammi)
·         60g di foglie di sedano
·         40g di mandorle con la pelle
·         15 g di parmigiano (io uso quello stagionato a 30 mesi)
·         30g di Condimento al Limone del Frantoio Suatoni
·         6 cucchiai di acqua di cottura salata
ATTENZIONE: si può sostituire il Condimento al Limone con olio extra vergine d’oliva e scorza di limone grattugiata.
PROCEDIMENTO
1.       Lavare ed asciugare le foglie di sedano, metterle con le mandorle nel mixer, tritare bene.
2.       Aggiungere il parmigiano e l’olio, e tritare.
3.       Nel frattempo portare a bollore dell’acqua in una pentola, salare  e versare la pasta, cuocerla per 3-4 minuti, quindi scolarla.
4.       Mentre cuoce la pasta aggiungere l’acqua di cottura salata al pesto di foglie di sedano e amalgamare.
5.       Condire la pasta col pesto.
6.       Servire

Ho aggiunto l’acqua di cottura al pesto per renderlo più cremoso, ma al se si vuole spalmare su pane o crostini non aggiungere l’acqua salata, altrimenti diventa troppo liquido.