Ciambellone tricolore con estratto di vaniglia

Il ciambellone bicolore al cioccolato è uno dei dolci della tradizione italiana che più ricordano i bei momenti passati in famiglia. Il ciambellone in particolare quello bicolore è uno dei classici dolci per la colazione o la merenda.

Mi domando se anche a te come a me il ciambellone in particolare quello bicolore ricorda l’infanzia e i dolci della domenica e per la precisione la torta variegata della nonna?Eppure ricordi a parte la ricetta di oggi non è un ciambellone bicolore bensì o la torta variegata della nonna anche se ci avvicina molto. La ricetta di oggi è un ciambellone tricolore con un gusto differente per ognuno dei tre colori.

Questa ricetta è per un ciambellone soffice e morbido adatto ad ogni momento della giornata con un sapore differente ad ogni fetta. Come ti ho anticipato questo quando si mangia questo ciambellone si assaggiano tre gusti differenti fra l’altro tutti con un elemento in comune che è la vaniglia.

  • La prima parte è bianca, semplice ma molto gustosa.
  • La seconda con l’orzo solubile ha un gusto differente dal solito, ma davvero buonissimo.
  • La terza col cacao amaro ricorda molto una tavoletta di fondente.
Ciambellone tricolore nella tortiera della Paneangeli

Per questo ciambellone ho usato il bellissimo stampo che ho vinto partecipando al concorso della Paneangeli La magia ti premia, è arrivato a casa da poco tempo e l’ho voluto subito utilizzare con questa torta che è risultata davvero buonissima.

Per questa torta tricolore ho preferito preparare gli impasti separatamente in modo da avere le dosi precise per ogni colore.

Lista per la spesa

Impasto bianco

  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di burro
  • 5 g di lievito
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 100 g di farina di tipo 2
  • 40 g di latte + 20 g di acqua
  • 10 g di farina di riso o fecola di patate

Impasto medio

  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di burro
  • 5 g di lievito
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 100 g di farina di tipo 2
  • 40 g di latte + 20 g di acqua
  • 10 g di orzo solubile

Impasto scuro

  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di burro
  • 5 g di lievito
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 100 g di farina di tipo 2
  • 40 g di latte + 20 g di acqua
  • 10 g di cacao amaro

Zucchero a velo q. b. per spolverizzare la superficie del ciambellone

Io ho utilizzato una farina di tipo 2 per questo ho utilizzato molti liquidi per rendere l’impasto più soffice da lavorare. Se utilizzi una farina più raffinata versa i liquidi poco per volta per evitare di avere un impasto troppo liquido.

Ciambellone tricolore sofficissimo e morbido

Cuciniamo

Il burro deve essere morbido per poterlo lavorare bene, per questo motivo va tirato fuori dal frigo con almeno 30 minuti di anticipo. Il mio consiglio è quello di pesare le tre porzioni di burro e di riporre il restante in frigo, dopo aver imburrato lo stampo.

Il procedimento di preparazione dell’impasto è  lo stesso per tutti e tre i colori dell’impasto, per questo motivo lo scrivo solo una volta.

  1. Montare il burro con lo zucchero l’uovo e l’estratto di vaniglia.
  2. Aggiungere il lievito e la farina mescolando continuamente ed infine prima il latte poco per volta e per ultima l’acqua.
  3. Continuare a montare finché il composto non risulta ben omogeneo. Più monti l’impasto più incorpora aria e più diventa soffice.
  4. Dopo aver preparato tutti e tre gli impasti portare il forno alla temperatura di 180° in modalità statico e imburrare lo stampo per ciambelloni.
  5. Io ho versato tutti e tre gli impasti sul fondo dello stampo, ma puoi versarli con la modalità che preferisci così da renderlo variegato creando dei giochi di colore e sapore una volta tagliata la fetta.
  6. Una volta versati gli impasti nello stampo informare infornare e cuocere per 30 minuti.
  7. A questo punto fare la prova stecchino, se superata spegnere il forno e lasciare il ciambellone in forno chiuso e spento se si vuole far dorare un po’ la superficie.
  8. Quindi sfornare e sformare.
  9. Se lo stampo come nel mio caso è decorato sul fondo rovesciarlo prima di spolverizzato a piacere di zucchero a velo.
  10. Servire freddo.

Buon Appetito!!

Ciambellone tricolore

Torta di kiwi a pezzi semplice, soffice, facile e veloce

Questa torta di kiwi a pezzi è un dolce con la frutta nell’impasto e sulla superficie semplice veloce e facile da preparare e buonissimo. È un dolce per la colazione o per una merenda sana, perfetto anche come dessert.

I dolci con la frutta nell’impasto mi piacciono in modo particolare in quanto trovo siano adatti a qualsiasi momento della giornata oltre al fatto che sono l’ideale per chiudere un pranzo o una cena informale con gli amici.

Le torte con la frutta fresca inoltre sono un ottimo metodo per consumare la frutta quando inizia ad essere troppo matura, così da avere una spesa sostenibile e senza sprechi. Questa torta di kiwi infatti nasce proprio perché avevo in casa dei kiwi maturi, nel mio caso sono dei kiwi non trattati che ci hanno regalato i nostri amici Ste Ale e Leo, buonissimi e molto saporiti.

Torta di kiwi a pezzi

La torta di kiwi a pezzi è davvero molto semplice e veloce da preparare, basta una frusta e una ciotola capiente per montare l’impasto. L’unica accortezza che consiglio di prendere è quella di tirare fuori dal frigorifero il burro qualche ora prima, in modo che sia molto morbido e facile da lavorare a mano con la frusta. A tua scelta puoi utilizzare le fruste elettriche o la planetaria per la preparazione del dolce, farai incorporare più aria nell’impasto e la torta risulterà ancora più soffice.

Un altro consiglio che ti do è quello di non tagliare i kiwi a cubetti tutti uguali, alcuni falli più piccoli in modo farli quasi sciogliere durante la cottura, il dolce sarà ancora più gradevole quando si gusta.

Lista per la spesa

  • 150 g di zucchero
  • 80 g di burro morbido
  • 3 uova – io biologiche
  • 240 g di farina W 180
  • 60 g di farina di riso
  • 1 bustina di lievito – io senza vaniglina
  • 60 g di latte
  • 2 kiwi tagliati a cubetti + 3 kiwi tagliati a fettine per decorare
  • Zucchero a velo a piacere – io non l’ho messo

Io ho utilizzato dei kiwi piccoli e molto maturi

Cuciniamo

  1. Lavorare lo zucchero con il burro morbido.
  2. Aggiungere un uovo alla volta passando al successivo solo quando il primo è stato totalmente incorporato.
  3. Aggiungere il lievito.
  4. Quindi la farina e il latte mescolando fino a ottenere un composto liscio omogeneo e senza grumi.
  5. Versare nel composto i kiwi tagliati a cubetti mescolando delicatamente.
  6. Ricoprire di carta forno uno stampo e versarvi il composto, decorare con i kiwi tagliati a fettine.
  7. Cuocere in forno preriscaldato a 180° in modalità ventilato per 35 minuti, quindi fare la prova stecchino, se non dovesse risultare cotta continuare a cuocere.

I kiwi come tutta la frutta tendono a rendere umida la torta tienine conto quando fai la prova stecchino.

Consiglio: Per stendere meglio la carta forno nello stampo io la bagno e la strizzo delicatamente.

Buon Appetito!!

Torta con i kiwi maturi
Torta di kiwi semplice veloce e soffice

Crema al Mascarpone tutti i trucchi per prepararla

Crema al Mascarpone e Buon 2022 a tutti! ❤️ La crema al mascarpone è un classico della cucina italiana e lo è anche per la nostra famiglia da quando ho conosciuto mio marito, noi a casa la chiamiamo “Puccia” e la accompagnamo con il panettone o il pandoro, ma anche a biscotti o a quello che più ci piace.

La crema al mascarpone è una delle ricette base della pasticceria casalinga nonchè è la crema del dolce più famoso al mondo il tiramisù, a questo proposito da qualche parte ho letto che il tiramisù è il dolce più ordinato al mondo, beh se è così è un bel primato!

Molto spesso quando mi capita di assaggiare la crema al mascarpone noto che sotto la crema c’è del liquinidino, che poi sono gli albumi, da quella che è la mia esperienza questo inconveniente è dovuto dall’utilizzo di troppi albumi e soprattutto dal fatto che vengano montati troppo velocemente. L’aria infatti che incorporano quando vengono montati gli donano il “corpo” e la sostanza esattamente come succede per le meringhe.

Ovviamente io ti parlo di preparazioni casalinghe non sono un tecnico della cucina e parlo per la mia esperienza, ma per un ottimo risultato che dura nel tempo, anche a distanza di 5 gg, ho fatto un piccolo esperimento con una piccola quantità di crema avanzata. A distanza di 4 giorni la crema era ancora bella soda, a distanza di 5 giorni iniziava a smontarsi, ma ti consiglio di non lasciare troppi giorni la crema in frigo prima di consumarla, nemmeno se ti avanza, piuttosto riduci le quantità.

I trucchi che troverai in questo articolo ti saranno utilissimi per un risultato ottimale.

Per la crema al mascarpone io uso 5 uova piccole , in realtà sono 5 tuorli e 4 albumi

Lista per la spesa

  • 5 tuorli
  • 4 albumi
  • 200 g di zucchero
  • 5-6 cucchiai di Marsala secco
  • 500 g di mascarpone

Cuciniamo

  1. Montare gli albumi per 20 minuti con 100 g di zucchero
  2. Montare i tuorli per almeno 10 minuti con 100 g di zucchero
  3. Versare il Marsala in un padellino e portarlo ad ebollizione (questo passaggio serve solo se non si può assumere alcool o se ci sono bambini)
  4. Far freddare qualche minuto il Marsala, quindi aggiungerlo ai tuorli montati e montare per altri 5 minuti.
  5. Aggiungere il mascarpone agli albumi e montarli finché non si ottiene una crema omogenea e liscia.
  6. Trasferire gli albumi nella crema di tuorli e mascarpone e e mescolare delicatamente dall’alto verso il basso con un movimento concentrico, fin quando gli albumi non sono totalmente inglobati nella crema.
  7. Servire la crema.

Vi auguro un 2022 migliore dei due anni precedenti… Almeno spero sia così!

Vi abbraccio ❤️

Buon Appetito!!

Crema al Mascarpone

Dolcetti furbi di pasta sfoglia veloci e facili con solo 3 ingredienti

I dolcetti di pasta sfoglia di oggi, facili veloci e da preparare in 5 minuti, forse anche meno. Se hai bisogno di un dolcetto veloce da presentare a dargli ospiti inaspettati, che sia poco impegnativo e divertente da fare anche con i bambini, questi sono i dolcetti che fanno per te.

Dolcetti furbi di pasta sfoglia veloci e facili con solo 3 ingredienti

Lista per la spesa

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (io integrale)
  • 1 bustina di zucchero a velo (quello del pandoro)
  • Acqua q. b.

Cuciniamo

  1. Tagliare a striscioline in verticale la pasta sfoglia dal lato più corto.
  2. Arrotolare i due lati su stessi verso il centro lasciando morbida la pasta sfoglia finale.
  3. Schizzare di acqua la superficie di pasta sfoglia.
  4. Spolverizzare di zucchero a velo.
  5. Cuocere in forno preriscaldato a 230° in modalità statico per 10 minuti.
  6. Una volta cotti i dolcetti spolverizzare nuovamente la superficie di zucchero a velo.
  7. Servirli caldi o freddi.

Buon Appetito!!

Dolcetti furbi di pasta sfoglia veloci e facili con solo 3 ingredienti
Dolcetti furbi di pasta sfoglia veloci e facili con solo 3 ingredienti
Dolcetti furbi di pasta sfoglia veloci e facili con solo 3 ingredienti
Dolcetti furbi di pasta sfoglia veloci e facili con solo 3 ingredienti

Ricette di Natale: Tozzetti di ricotta al forno speziati con canditi senza glutine

I tozzetti di ricotta al forno speziati con canditi, sono dolcetti per il periodo delle festività. Perfetti quando si vuole preparare qualcosa di dolce, ma non si ha il tempo di farlo. Eh si sa che il periodo natalizio è sempre un momento bellissimo ma caotico con le mille cose da preparare, in più questi tozzetti di ricotta sono senza glutine. Oltre ad essere molto buoni sono davvero facili e veloci da preparare.

La cosa che mi colpito mangiando i tozzetti di ricotta al forno è che mi hanno ricordato come consistenza la crostata di ricotta senza la frolla, sono un dolce perfetto per chi ama la ricotta cotta al forno.

Tozzetti di ricotta al forno speziati con canditi senza glutine

Lista per la spesa

  • 350 g di Ricotta
  • 50 ml di latte
  • 105-110 g di farina di riso
  • 1 cucchiaino da caffè di cannella
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 40 g di zucchero
  • Noce moscata a piacere
  • Zenzero in polvere a piacere
  • Pepe a piacere
  • 70 g di cedro candito
  • 70 g di arancia candita
  • 30 g di gocce di cioccolato
  • 4 g di lievito

Cuciamo

  1. Lavorare la ricotta con gli tutti gli ingredienti, mescolandoli bene fino ad ottenere una crema omogenea.
  2. Trasferire la ricotta condita in uno stampo, meglio se rettangolare, foderato di carta forno.
  3. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 25 – 30 minuti.
  4. Lasciar freddare qualche minuto e tagliare a rettangoli
  5. Servire tiepidi o freddi.

Per evitare grumi spiacevoli, quando addenti i tozzetti, sarebbe meglio setacciare la ricotta, se non hai tempo o voglia, schiacciala con una forchetta a lungo finché non senti più grumi.

Buon Appetito!!

Tozzetti di ricotta al forno speziati con canditi senza glutine
Tozzetti di ricotta al forno speziati con canditi senza glutine